Senseball: la stella nascente della formazione calcistica

Dalla “Golden Generation” del Belgio al Milan: Come CogiTraining-SenseBall ha rivoluzionato la formazione tecnica dei calciatori

Quando Michel Bruyninckx iniziò a collaborare con la Leuven Football Academy, le cose non andavano bene per lo sport più amato in Belgio. Questo fiero Paese calcistico non è riuscito a produrre talenti importanti per intere generazioni e non è mai riuscito a guadagnarsi una posizione nei principali tornei internazionali, non essendo mai riuscito a qualificarsi.

Due decenni dopo, il Belgio, finalista ai quarti di finale dei Mondiali dell’anno scorso, è stato riconosciuto come uno dei punti di riferimento del calcio europeo. La sua attuale squadra di calcio è stata definita “Golden Generation” ed è fiera di rappresentare in gran parte la “rinascita” del metodo rivoluzionario del CogiTraining–SenseBall di Michel Bruyninckx.

CogiTraining incentra l’attività sul funzionamento del cervello: SenseBall è lo strumento chiave che consente a un calciatore di toccare la palla circa dieci volte più spesso durante una stagione rispetto da altri tipi di allenamento tradizionali. Inoltre, permette di formare giocatori ambidestri per un piano tecnico perfettamente bilaterale.

ACQUISTA

  

 

In Belgio, CogiTraining ha formato sei giocatori internazionali, circa la metà della squadra internazionale femminile e vari professionisti di club come RSC Anderlecht, che di recente sono arrivati alle semifinali della UEFA Youth Champions League. Grazie a Dirk Gyselinckx, coordinatore tecnico del club RSC Anderlecht per molti anni e attuale compagno di Michel Bruyninckx, il club RSC Anderlecht è stato tra i primi a implementare questo innovativo metodo a tutti i livelli nella propria accademia giovanile.

Questo contenuto è disponibile solo per gli Utenti del Sito.

Effettua il Log-In o Registrati

Condividi: