PROGRESSIONE DIDATTICA CON ESERCIZI SULLO SMARCAMENTO FUORILINEA

A cura di Antonia. M Giammanco (Allenatore Uefa A).

“Esercitazione sullo smarcamento fuori linea e contromovimento”

Sviluppo dell’esercitazione: In uno spazio ridotto delimito il campo in due parti, dividendo due attaccanti per squadra.

La squadra rossa da una parte contro quattro difensori della squadra blu e viceversa.

L’obiettivo: I difensori rossi devono servire nell’altra area gli attaccanti che devono eseguire i principi dello smarcamento.

In questo caso si tratta dello smarcamento fuori linea andando incontro alla palla, effettuando un primo movimento ad aprire facendo finta di andare in profondità e poi un secondo movimento andando incontro per ricevere palla (IMMAGINE 1).

Sono movimenti che vengono effettuati dagli attaccanti senza palla per creare situazioni di uno contro uno o raggiungere l’obiettivo di allargare gli spazi di gioco.

Questo tipo di smarcamento fuori linea andando incontro alla palla che grazie ad un contromovimento ci consente di liberarci dall’avversario in marcatura. Smarcamento fuori linea vuol dire mettersi sulla stessa linea del difensore sul fianco lontano, quindi importante il mantenimento della postura.

Questo contenuto è disponibile solo per gli Utenti del Sito.

Effettua il Log-In o Registrati

Condividi: