ACQUISTA SUL NOSTRO NEGOZIO

ACQUISTA SUL NOSTRO NEGOZIO
A BREVE ALLENAREMANIA.COM SARA' CONSULTABILE SOLO DAGLI ABBONATI...QUINDI COSA ASPETTI A DIVENTARE UNO DI NOI??

PARTECIPA AL 7° TORNEO DI PASQUA AD ISCHIA

PARTECIPA AL 7° TORNEO DI PASQUA AD ISCHIA

OFFERTA ABBONAMENTO ANNUALE- ANNUAL SUBSCRIPTION- SUSCRIPTION ANUAL POR ENTRENADORES

lunedì 26 gennaio 2015

AIAC LUCANIA: COMUNICATO DI RISPOSTA AD ALBERIGO VOLINI

In seguito all’articolo pubblicato sul quotidiano locale LA NUOVA DEL SUD, in data 10 dicembre u.s. , a firma di Nicola Signoretti, titolato: “Ci sono allenatori che non sanno neanche cosa è una diagonale”, dove venivano riportate alcune dichiarazioni di Alberigo Volini un tesserato dell’AIAC Lucana;

in seguito a numerose sollecitazioni avute da altri tecnici tesserati; l’ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLENATORI CALCIO sezione LUCANA intende assumere una posizione precisa e fornire alcune risposte all’interessato.

“L’AIAC ritiene che i tecnici lucani siano dotati di altissima professionalità e lavorano per la crescita del calcio lucano. Il problema dei tecnici lucani è il doversi rapportare con uno “pseudo allenatore” che si permette di giudicare i propri colleghi, quando a lui stesso manca il concetto geometrico della diagonale.
I nostri tecnici sono impegnati, nonostante mille difficoltà, ad insegnare ai nostri ragazzi l’aspetto basilare del calcio: la tecnica individuale. Questa “disciplina” la può insegnare solo chi ha veramente giocato a calcio.

DIBATTITO: KAREL ZEMAN DENUNCIA GLI ADEMPIMENTI ECONOMICI DELLA SOCIETA' IN UN INTERVISTA SIETE D'ACCORDO?

Le parole di Karel Zeman dopo Selargius-Lupa Castelli Romani 0-4, sfida di Serie D, girone G











Buongiorno a tutti voi Allenatori che ogni giorno ci seguite numerosi sul sito.
Oggi vorrei approfondire una tematica diversa dal solito e aprire un dibattito con tutti voi.
Guardate questo video ed ascoltate tutta l'intervista.



A questo punto e doveroso chiedervi:

1) Vi siete trovati in una situazione simile? Cioè avete denunciato pubblicamente gli

MODULO 1-4-4-2: ESERCITAZIONI PER ALLENARE L'AMPIEZZA

Ricevi 600 File in regalo acquistando l'ABBONAMENTO FULL clicca qui: http://www.allenaremaniacoachesworld.com/negozio-ufficiale/

Didattica: I quattro difensori, con palla in possesso agli avversari, si devono stringere (max 40 Metri) riducendo gli spazi all’interno del reparto. 
In seguito, più la palla si avvicina alla zona pericolosa, più si devono ridurre le distanze
Elementi fondamentali per valutare la disposizione in ampiezza della linea a 4 saranno poi la posizione della palla, la posizione ed il numero degli attaccanti avversari

Un esempio di posizionamento corretto della linea difensiva dell'Empoli














Per questo motivo quando si affronta una squadra che schiera 2 punte centrali la linea si

domenica 25 gennaio 2015

ESERCITAZIONE TECNICA APPLICATA 2 VS 2

Ricevi 600 File in regalo acquistando l'ABBONAMENTO FULL clicca qui: http://www.allenaremaniacoachesworld.com/negozio-ufficiale/

Obiettivi: Si tratta di una variante per l’allenamento tattico del 2 vs 2 attraverso un’esercitazione situazionale che coinvolge anche i portieri.
Categorie indicate: Pulcini 2° Anno ed Esordienti.

Materiale occorrente: palloni, delimitatori e casacche.



















Esecuzione: Un gruppo di giocatori si schiera all’altezza del centrocampo coi palloni. Il gruppo dei “difendenti” (inizialmente 6), si prepara da fondo campo al limite dell’area di rigore.

CORSO ALLENATORE DI PORTIERI DILETTANTI E SETTORE GIOVANILE - SAN MINIATO BASSO

Vi mostriamo i punti salienti del Bando che potrete ricevere via email scrivendoci a: allenaremania@libero.it

Bando di Ammissione al Corso di “Allenatore di Portieri Dilettanti e Settore Giovanile” (di seguito solo Corso), che avrà luogo a San Miniato Basso con inizio il giorno 9 marzo 2015 e termine il 28 marzo 2015.

2. Il Corso si svolgerà a San Miniato Basso presso il campo sportivo dell’ASD San Miniato Basso ViaPestalozzi  ‐  San Miniato Basso (PI) ed avrà la durata di tre settimane consecutive (quattro giorni settimanali: lunedì, martedì, mercoledì dalle ore 17.30 alle 22.00 e sabato dalle ore 9.00 alle 13.00), gli esami si terranno il 30 e 31 marzo 2015, per un totale di 48 ore di lezioni con l'obbligo per i partecipanti di frequentare le attività didattiche. 

CORSO ALLENATORE DI PORTIERI DILETTANTI E SETTORE GIOVANILE - BARI

Vi mostriamo i punti salienti del Bando che potrete ricevere via email scrivendoci a: allenaremania@libero.it

Bando di Ammissione al Corso di “Allenatore di Portieri Dilettanti e Settore Giovanile” (di seguito solo Corso), che avrà luogo a Bari con inizio il giorno 2 marzo 2015 e termine il 21 marzo 2015.

2. Il Corso si svolgerà a Bari presso il New Green Park in Via Giuseppe Fanelli 283 ed avrà la durata di tre settimane consecutive (quattro giorni settimanali: lunedì, martedì, mercoledì dalle ore 17.30 alle 22.00 e sabato dalle ore 9.00 alle 13.00), gli esami si terranno il 23 e 24 marzo 2015, per un totale di 48 ore di lezioni con l'obbligo per i partecipanti di frequentare le attività didattiche. 

ABILITATI CORSO ALLENATORE DILETTANTE - TOLMEZZO

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale indetto con Comunicato Ufficiale n° 85 del 17/10/2014, tenutosi a TOLMEZZO

ABILITATI CORSO ALLENATORE DI GIOVANI CALCIATORI - UEFA GRASSROOTS C LICENCE - PIACENZA

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale indetto con Comunicato Ufficiale n° 37 del 11/08/2014, tenutosi a PIACENZA

LUNEDÌ 26 E MARTEDÌ 27 GENNAIO A COVERCIANO GLI ESAMI DEL CORSO SPECIALE PER ALLENATORE PROFESSIONISTA DI SECONDA CATEGORIA – UEFA A

Lunedì 26 e Martedì 27 Gennaio a Coverciano sono in programma gli esami conclusivi del corso speciale per “Allenatore di Seconda categoria UEFA A” a suo tempo indetto dal Settore Tecnico ed organizzato dalla Scuola allenatori diretta da Renzo Ulivieri.

Il corso si è svolto al Centro tecnico federale di Coverciano con una durata complessiva di 192 ore di lezione.

Questi i partecipanti al corso: Rosario Amendola, Alessio Amici, Cesare Beggi, Alessandro Bolic, Rosario Carubia, Giovanni Chiaiese, Gianluca Conte, Alex Covelo Lafita, Roberto De Zerbi, Fabrizio Del Rosso

giovedì 22 gennaio 2015

ALIMENTAZIONE: L'ALIMENTAZIONE DI UN CALCIATORE (PARTE 4)

A cura di Simone Di Termini (Laureato in Scienze Motorie, Preparatore Atletico e Istruttore Sportivo).

4) L'alimentazione per la pratica sportiva

Un soggetto che pratica costantemente sport (e soprattutto chi svolge un'attività sportiva a livello agonistico) è importante che si alimenti in maniera differente in base ai periodi, ben distinti, della sua “vita da sportivo”. I  periodi della vita del soggetto che svolge uno sport, possono essere suddivisi in: periodo di allenamento, periodo pre-gara, cioè quello antecedente ad un impegno sportivo, periodo di gara, cioè quello durante il quale si svolge una competizione sportiva, e periodo post-gara, cioè quello successivo ad un impegno sportivo. 

A tali periodi corrispondo altrettanti tipi di alimentazione. Questo comporta la considerazione di una grande quantità di notizie che riguardano il soggetto sportivo in questione, anche in vista del fatto che tutti i regimi dietetici, per conferire il massimo del loro potere qualitativo, devono essere adattati in modo molto preciso a ciascun individuo. 
Per stabilire questo regime individuale, innanzitutto è essenziale verificare, attraverso esami medici, la presenza di eventuali elementi patologici che potrebbero essere alla base di una riduzione di forma di un atleta. Se sono presenti delle patologie particolari, sarà necessario seguire un tipo di dieta mirata al problema da risolvere prima di progettare un trattamento dietologico piuttosto particolare come quello rappresentato per un soggetto sportivo. 

In ogni caso bisognerà sempre rispettare la nozione di appetito (siccome mangiare oltre il proprio appetito può causare disturbi digestivi), di accettabilità (che dipende dalle abitudini alimentari e dai gusti individuali della persona) e di quantità: la razione dell'atleta verrà stabilita in stretta funzione del proprio bisogno quantitativo e qualitativo. 
Altra cosa essenziale, è che bisogna sempre tenere conto delle caratteristiche fisiche  individuali (sesso, peso dell'atleta, ecc...).

POSSESSO PALLA + VARIAZIONE DI VELOCITA’

OBIETTIVI ATLETICI: Resistenza specifica.
OBIETTIVI TECNICO TATTICI: Ricezione, Trasmissione e Smarcamento.


















SVOLGIMENTO: nel cerchio di centrocampo (ma si può svolgere anche in un quadrato) si effettua un possesso palla con 2 jolly. 

ABILITATI CORSO ALLENATORE DI BASE - UEFA B - PALERMO

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale indetto con Comunicato Ufficiale n° 28 del 22/07/2014, tenutosi a PALERMO

COME ATTACCARE LA DIFESA A 4 CON 1 ATTACCANTE E 2 TREQUARTISTI

OBIETTIVO: Migliorare le uscite difensive e allenare l’attacco a situazioni di inferiorità numerica.




ESECUZIONE: L’azione parte dal terzino sinistro (n°3) che verticalizza per l’attaccante centrale (n°9), l’ala sinistra (n°11) fa una finta ed un velo per agevolare l’arrivo del pallone al compagno di squadra (n°9) che effettuerà una sponda per l’ala destra (n°7) che

FACCIAMO GOAL NEI QUATTRO CANTONI NUMERATI

Obiettivo Primario: Guida della palla 
Obiettivo Secondario: Capacità di orientamento
Categorie consigliate: Giovanissimi, Esordienti, Pulcini, Primi Calci.




















Descrizione: Tracciare un quadrato 20x20 posizionando 4 cinesi nei vertici e un cono al centro. Preparare anche una porticina di 2 metri davanti a ogni vertice a una distanza di 3 metri. Dietro ogni cinesino ci sono 1-2 giocatori e uno al centro con la palla.
Quando l' istruttore chiama un numero da 1 a 4 ( associato a ogni angolo) il giocatore al centro compie un giro intorno al conetto in conduzione palla e scarica essa con un passaggio nell' angolo chiamato in precedenza dal mister cercando di far gol nella porticina ( 1 punto ) e andrà posizionarsi al posto di chi era dietro il cinesino il quale nel mentre ha ricevuto palla e la conduce all' interno del quadrato. 
A questo punto l' istruttore chiamerà un altro numero e il giro ricomincia.

Materiale Occorrente: Palloni, cinesini, conetti, paletti.
Numero giocatori: 5
Minuti esercitazione: 10 
Numero di serie: 1 Minuti di recupero: 0 
Numero di recuperi: 0
Tempo totale: 10 minuti

In collaborazione con Marco Zanotti (Allenatore Pulcini 2004 della società Centrolago).

mercoledì 21 gennaio 2015

RUDI GUTENDORF L'ALLENATORE "NOMADE" SI RACCONTA

"Credo fosse una specie di missione per me", sottolinea Rudi Gutendorf ripensando alla sua carriera da record che l'ha portato a sedersi su 55 panchine di tutto il mondo, comprese 18 nazionali.


 "Quando divenni un allenatore, mia madre mi guardò come se fossi divenuto uno spazzino - racconta Rudi Gutendorf -. Lei non vedeva un futuro nello sport, avrebbe preferito diventassi un impiegato statale".

Una vita dietro una scrivania, tuttavia, non era nel suo destino. Oggi a 88 anni, il tedesco detiene il record mondiale per avere allenato 55 squadre durante la sua carriera, comprese 18 nazionali. "Non posso ricordare tutte le squadre che ho allenato, ma probabilmente il mio è un record che nessuno riuscirà mai a superare", ammette l'ex commissario tecnico di Bermuda, Bolivia, Antigua, Australia, Nuova Caledonia, Fiji, Cile, Nepal e Tonga – soprannominato 'Rudi giramondo' – ripensando alla propria carriera che ha attraversato cinque continenti.

AIAC LAZIO E AIAC ROMA: AGGIORNAMENTO TECNICO CON MISTER STEFANO PIOLI ED IL SUO STAFF

L'Aiac Lazio e l'Aiac Roma organizzano per Febbraio 2015:

INCONTRO DI AGGIORNAMENTO TECNICO CON MISTER STEFANO PIOLI ED IL SUO STAFF.


















#SSLAZIO ‪#‎PROGRAMMAZIONE‬ ‪#‎METODOLOGIA‬

ABILITATI CORSO ALLENATORE DI BASE - UEFA B - VERCELLI

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale indetto con Comunicato Ufficiale n° 24 del 22/07/2014, tenutosi a VERCELLI

PARTITA A TEMA: ATTACCO LATERALE- WING ATTACK

Obiettivi: Incoraggiare il Possesso palla, usando la massima ampiezza del campo e tramutare i cross in goal.
Età giocatori: Esordienti, Giovanissimi e Allievi.

Preparazione

- Formare un'area di gioco di 40 x 30 metri o metà campo. Piazzare una porta per entrambi i lati e marcare due linee che delimitino le fasce laterali con una larghezza di almeno 5 metri.

- Dividere i vostri giocatori in due squadre di 4-5 giocatori piu' i portieri.

- Un giocatore per ogni squadra puo' andare sulle zone delimitate. Il resto dei giocatori resta nella zona centrale.

























Sviluppo esercitazione

Per segnare un goal la squadra in possesso palla deve prima fare un numero minimo di passaggi consecutivi prima di trasmettere palla al giocatore ala che si troverà nella zona delimitata.

martedì 20 gennaio 2015

PREPARAZIONE ATLETICA: RESISTENZA SPECIFICA PER REPARTI

Obiettivo principale: Allenare la Resistenza Specifica per Reparti.











































Esecuzione: Sì divide la squadra per ruoli. 
Gli esterni di difesa e centrocampo eseguono cambi di senso (secondo le modalita' dello specchietto). 
I centrali di difesa svolgono cambi di direzioni, disegnando una  M. 
I centrocampisti centrali, svolgono cambi di direzione descrivendo a capovolta. 
Gli attaccanti, eseguono sprint sui 5-10-15 mt con frenata e ritorno alla partenza di passo.

DESCRIZIONE
SERIE
RIPETIZIONI
RECUPERO
1
Centrali difesa: sprint 10mt cdd30-sprint 5mtcon 30-sprint10mt con cdd45    tot mt 450/totcdd45
3
5
30’’/1’30’’
2
Centroc.centrali: 4 sprint 10mt con cdd 45  600 mt tot/ frenate 45
3
5
30’’/1’30’’
3
Esterni di difesa e centrocampo: sprint 20+20mt a navetta
tot metri 660/ cdd16
2
8
40’’/2’
4
Attaccanti: 8 sprint5 mt con frenata-8sprint 10mt-8 sprint 15mt sempre con frenata(rec di passo).tot metri 480/tot frenate 48
2
8
2’

cdd: cambio di direzione
cds: cambio di senso

In collaborazione con Cristian Bella (Allenatore Uefa B. Preparatore fisico e collaboratore tecnico Sporting Viagrande, Eccellenza Sicilia).


ABILITATI CORSO ALLENATORE DI BASE - UEFA B - TARANTO

Il Settore Tecnico della F.I.G.C., visti i risultati degli esami sostenuti dai candidati che hanno frequentato il Corso Regionale indetto con Comunicato Ufficiale n° 25 del 22/07/2014, tenutosi a TARANTO